No. Il famoso adagio popolare insegna che la pubblicità è l’anima del commercio.

Ebbene in occasione delle elezioni amministrative della nostra città, abbiamo tentato di farci conoscere dai politici del nostro municipio e Comune allo scopo di dimostrare che la nostra formazione è una grande organizzazione, proiettata a fare grandi cose per la comunità, non solo curare il verde della nostra zona ma realizzare progetti in grado di aumentare il livello percepito della qualità di vita.

Questa attività non è stata una iniziativa di servilismo nei confronti della politica, bensì la strategia per affermare che Noi siamo una grande organizzazione capace di coinvolgere un gran numero di partecipanti, ma soprattutto capace di sviluppare progetti utili alla Comunità.

Ho notato che almeno due nostri amici del nostro Comitato di Quartiere hanno scelto di partecipare alla competizione elettorale per sostenere progetti che la politica ha messo in campo.

La nostra associazione e coloro che ne compongono la parte dirigente, non hanno alcuna necessità di sostenere i progetti altrui, noi abbiamo i nostri.

NOI ABBIAMO I NOSTRI PROGETTI DA SOSTENERE

Noi dobbiamo realizzare due parchi: il Parco Giapponese Occidentale in via Sofia, e il giardino botanico nel Parco Città D’Europa, tale iniziativa, normalmente realizzata sotto la guida di un’università o di un altro ente scientifico di formazione, prevede l’esposizione olistica di piante di tutto il mondo in aree organizzate, e assicura la partecipazione del governo e della comunità a fornire risorse utili per il benessere naturale.

Per raggiungere i risultati che ci siamo fissati era necessario convincere le istituzioni che noi siamo: competenti, seri, determinati e con la chiara visione che il nostro quartiere diventerà uno dei più belli.

Purtroppo, causa la scarsa partecipazione agli incontri abbiamo perso una buona opportunità di lanciare il nostro messaggio, ma abbiamo tempo per recuperare.

A breve vi aggiorneremo sui risultati raggiunti. A presto.